TERAPIA MANUALE CERVICO CRANIO FACCIALE

La TCCF è una specializzazione della fisioterapia che applica i principi della terapia manuale ai disordini cervico-cranio-facciali.

Ne sono un esempio le disfunzioni dell’articolazione temporo-mandibolare (capsuliti, disciti), del sistema muscolare (incoordinazione motoria e condilo-discale, serramento, bruxismo) e dei nervi cranici (dolore alla testa ed al viso, acufeni) ecc..

Si tratta di un approccio funzionale che mira al ripristino della complessità del sistema stomatognatico (masticazione, deglutizione, fonazione), respiratorio, posturale, oculo-motorio e dell’equilibrio (vertigine parossistica benigna).

La Terapia Cranio-Facciale può essere applicata sino dai primi anni di vita influenzando positivamente le funzioni motorie, anti-gravitarie, respiratorie, di suzione, lallazione, fonazione ed di conseguente interazione con il mondo circostante.

E’ un approccio interdisciplinare che vede la collaborazione del fisioterapista con professionisti della salute come ortopedici, odontoiatri, ortodonzisti, neurologi, algologi, oculisti, ortottisti, otorinolaringoiatri, foniatri, logopedisti, psichiatri, psicologi, gastroenterologi, nutrizionisti, etc…

Al fine di agevolare questa rete professionale sul piano della ricerca, dell’informazione, dei servizi e della formazione è nata l’Associazione Italiana di Terapia Integrata per le disfunzioni ed il dolore cervico Cranio Facciale www.face-it.it ed è stato attivato il progetto voice Center.

Ecco alcuni esempi di disturbi che possono trovare beneficio con il fisioterapista:

  • Disfunzioni ATM
  • Cefalea
  • Emicrania
  • Sindromi vestibolari meccaniche
  • Acufeni meccanici
  • Plagiocefalie del neonato
  • Torcicollo miogeno del neonato
  • Disturbi oculomotori dell’adulto e del neonato
  • Disturbi della sfera foniatrica
  • Disturbi di deglutizione

Per ricevere maggiori informazioni sullo Studio
e saperne di più su Fisioterapia, Psicologia e Logopedia